La guerra è il mio nemico.

Gino Strada affronta il tema della follia della guerra e delle sue catastrofiche conseguenze in termini di costi, innanzitutto umani oltre che economici.

Giovedì 9 novembre 2017 ore 10.00 /12.00
Evento a partecipazione gratuita, previa iscrizione
laguerraè il mio nemico

Le iscrizioni sono chiuse.

Vai al sito La guerra è il mio nemico

Alla fine della scorsa edizione ci siamo lasciati con queste parole. Con lo stesso intento EMERGENCY ripropone un evento in diretta satellitare con migliaia di studenti di tutta Italia dal titolo: La guerra è il mio nemico.

"La guerra è il mio nemico" è la seconda edizione dell'iniziativa di EMERGENCY dedicata agli studenti delle scuole superiori. Giovedì 9 novembre oltre 25.000 persone, tra studenti e docenti, parteciperanno da 110 sale cinematografiche di tutta Italia per conoscere le storie e gli effetti di chi ha vissuto la follia della guerra.

Gino Strada e Rossella Miccio riporteranno la loro testimonianza a partire dai progetti umanitari di EMERGENCY. Parteciperanno al live Giles Duley, fotografo britannico che da tempo documenta le atrocità di molte guerre nel mondo; Alaa Arsheed, scappato dalla guerra in Siria grazie alla musica e alla passione per il violino; Francesca Mannocchi, reporter di guerra impegnata a raccontare notizie, fatti e retroscena dei principali conflitti degli ultimi anni. La giornata sarà condotta da Camila Raznovich.

Un'occasione per gli studenti per domandare, confrontarsi e riflettere su temi attuali attraverso la pagina Facebook.

A supporto dei diversi interventi saranno trasmessi video delle storie di vittime di guerra, che quotidianamente i mezzi di informazione riportano come numeri o semplici conseguenze di una scelta unica e obbligata, per accrescere il consenso delle violenze dei morti in guerra o in mare.
Eppure:

“Otto persone nel mondo possiedono la ricchezza della metà più povera della popolazione mondiale. Intanto, ogni giorno, una persona su nove va a letto affamata. E ci sorprendiamo ancora del fatto che sempre più persone decidano di intraprendere viaggi pericolosi in cerca di un futuro migliore?”
— Gino Strada, fondatore di EMERGENCY

L’incontro vuole mettere in luce la follia della guerra e le sue catastrofiche conseguenze in termini di costi, innanzitutto umani oltre che economici. È importante ripensare a una distribuzione ragionevole, più equa e più giusta delle risorse, per un mondo basato sui diritti umani. Un’occasione per approfondire, confrontarsi e informarsi su temi di attualità e di interesse comune; per essere più consapevoli di come le scelte siano sinonimo di responsabilità individuale ma anche di responsabilità verso gli altri.
Sarà il riferimento agli interventi umanitari di Emergency e alle realtà in cui si inseriscono a offrire spunti concreti di riflessione e di realizzazione del dialogo e della discussione.

Emergency è un'organizzazione umanitaria e indipendente nata in Italia. Offre cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà. Promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. Tra il 1994 e il 2016, negli ospedali, centri sanitari, poliambulatori e centri di riabilitazione di EMERGENCY sono state curate gratuitamente oltre 8 milioni di persone.

 


È un evento
Emergency
Organizzato da
Unisona Live Cinema
 

 

La guerra è il mio nemico
×

Tieniti aggiornato

Sei un docente, uno studente, un giornalista? Sei interessato ai nostri eventi? Iscriviti, ti terremo aggiornato sulle prossime iniziative.

Tieniti aggiornato